Vendeva abiti destinati a beneficenza

Vendeva nel suo negozio, tenendosi i guadagni, gran parte dei capi di abbigliamento donati da aziende per scopi di beneficenza. E' l'accusa rivolta al presidente di un'associazione no profit che si occupava di assistenza a disabili del Cuneese che è stato denunciato per truffa dalla Gdf provinciale dopo le indagini condotte dalla tenenza di Fossano. L'associazione ha richiesto, per anni, a note case di moda vestiti da destinare alla vendita nell'ambito di fiere di beneficenza ed eventi vari: il presidente avrebbe dovuto poi utilizzare l'intero ricavato per l'organizzazione di iniziative a favore dei disabili ed iniziative ludiche. Molti dei 75 mila capi d'abbigliamento ricevuti, però, sarebbero stati rivenduti dal presidente dell'ente nel proprio negozio, generando guadagni per oltre 100.000 euro, in totale evasione d'imposta. Al presidente è stato pertanto contestato il reato di truffa ed altre violazioni di carattere fiscale.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Targatocn.it
  2. IdeaWebTv
  3. Targatocn.it
  4. IdeaWebTv
  5. Targatocn.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Boves

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...